Ibrahimovic

La notizia rilanciata ieri dal quotidiano svedese AftonBladet a proposito della possibile violazione da parte di Zlatan Ibrahimovic delle norme Fifa e Uefa in relazione al suo essere socio di un’agenzia di scommesse, ha fatto il giro del mondo.

A tal proposito la Fifa ha avviato un’indagine e se le notizie corrispondessero a realtà e dunque l’illecito venisse accertato, la commissione giudicante, etica o disciplinare, stabilirà le eventuali pene che potrebbero andare dalla semplice multa fino, addirittura, alla sospensione di tutte le attività legate al calcio per un massimo di tre anni.

Una situazione che non arriva in un buon momento per l’attaccante del Milan che sta lottando con la squadra per un piazzamento in Champions League nella prossima stagione. Fino ad ora, però la società rossonera non si è pronunciata in merito alla vicenda. Un silenzio che non può che fare notizia…

Rispondi