Bellingham

Jude Bellingham con i suoi 17 anni e 289 giorni è entrato di diritto nella classifica dei 10 giocatori più precoci a segnare in Champions League. Limitandoci alle partite ad eliminazione diretta solamente Bojan Krkic ha fatto meglio, mentre a livello assoluto nessuno come Ansu Fati che in Inter-Barcellona, fase a gironi della Champions 2019-20 ha segnato a 17 anni e 40 giorni.

Il talento del Borussia Dortmund ha segnato contro il Manchester City nella sfida dei quarti di finale di Champions diventando anche il più giovane giocatore del club tedesco ad andare in gol con i gialloneri.

Qui, la top 10 di sempre in Champions:

1. Ansu Fati (Barcellona, 17 anni e 40 giorni)
2. Peter Ofori-Quaye (Olympiacos, 17 anni e 195 giorni)
3. Mateo Kovačić (Dinamo Zagabria, 17 anni e 216 giorni)
4. Cesc Fàbregas (Arsenal, 17 anni e 218 giorni)
5. Bojan Krkić (Barcellona, 17 anni e 218 giorni)
6. Martin Klein (Sparta Praga, 17 anni e 241 giorni)
7. Breel Embolo (Basilea, 17 anni e 263 giorni)
8. Jude Bellingham (Borussia Dortmund, 17 anni e 289 giorni)
9. Aaron Ramsey (Arsenal, 17 anni e 300 giorni)
10. Pedri (Barcellona, 17 anni e 330 giorni)

Rispondi