McKennie

Una festa in piena regola, con protagonisti alcuni giocatori della Juventus. È quello che hanno scoperto i carabinieri, nella serata di ieri sulle colline che circondano Torino, presso la villa di McKennie. Secondo quanto riportato da La Stampa, il calciatore statunitense padrone di casa, era in compagnia di Dybala e Arthur, per un party in presenza di circa 20 persone. Le forze dell’ordine hanno provveduto a segnalare tutti i partecipanti, rivelatisi incuranti della zona rossa. In arrivo anche multe da parte della Juventus.

Secondo le prime ricostruzioni, intorno alle 23.30 di ieri mercoledì 31 marzo i carabinieri si sono presentati presso la villa di Weston McKennie, probabilmente su segnalazione arrivata da alcuni vicini, constatando la presenza di una festa all’interno dell’abitazione del centrocampista della Juventus, arrivato in Italia nella scorsa estate. In un primo momento nessuno avrebbe risposto al citofono salvo poi ripensarci e permettere alle forze dell’ordine di intervenire.

I militari del nucleo radiomobile non hanno potuto fare altro che segnalare i partecipanti, con 10 multe per violazione delle norme anti-Covid. Non certo una bella figura per i tre calciatori della Juventus che, adesso, potrebbero anche essere multati dalla società torinese.

Rispondi