Marquez

Pit Stop per Marc Marquez. Il pilota spagnolo dà forfait anche per l’inizio della nuova stagione 2021 della MotoGP. Honda ha comunicato ufficialmente che il suo pilota di punta non prenderà parte alle prime due gare della stagione, in Qatar. Nonostante i miglioramenti delle condizioni dell’omero del braccio destro i medici hanno ritenuto più prudente posticipare il rientro in pista. Ulteriore controllo il 12 aprile, nella settimana del Gp del Portogallo.

“Chi è causa del suo mal pianga se stesso”, e in questo caso mai detto fu più azzeccato. Sapeva di non essere invincibile, eppure, l’otto volte campione del mondo ha voluto trasfare. Pit Stop a lui che dopo la caduta nella prima gara della stagione 2020 ha voluto forzare, e tanto evidentemente.

Non pensava che il problema al braccio potesse fermarlo, eppure, il suo forfait ha già portato ad una stagione con Joan Mir campione del mondo e lui, il “povero” Marc Marquez, spettatore davanti alla tv.

Pit Stop a Marquez ma con un ringraziamento. Perché, diciamo la verità, in una stagione – quella passata – senza un vero padrone, con lui le cose sarebbero state probabilmente più scontate.

Pit Stop a Marquez, e questa volta con “predica”, perché del tuo talento la MotoGP e i suoi appassionati ne hanno bisogno.

Pit Stop a Marquez, con la speranza che il parere medico, seppur in miglioramento, possa finalmente portarlo a risalire in sella a fare magie.

Pit Stop allo spagnolo fino al controllo medico di lunedì 12 aprile, quando sapremo se potrà salire sulla sua Honda per il terzo Gp stagionale, a Portimao.

Rispondi